Come la combo fotovoltaico-pompa di calore riduce la tua bolletta del 55%

Il superbonus al 110% sta spingendo verso una maggiore integrazione tra solare e dispositivi per il riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria.

Ciò garantisce una spinta significativa all’unione tra queste tecnologie, con indubbi vantaggi in termini di comfort e risparmio in bolletta.

Sì, perché riscaldamento e acqua calda sanitaria sono i maggiori consumatori di energia elettrica in ambiente domestico.

Proprio per questo, tali tecnologie sono alla base della strategia da perseguire per contribuire alla sostenibilità ambientale nella vita di tutti i giorni.

Negli ultimi anni sempre più famiglie sfruttano questa combo per riscaldare l’ambiente e ridurre i costi energetici in bolletta.

Coerentemente con l’ecobonus, la scelta di combinare fotovoltaico e pompa di calore permette di migliorare l’efficienza energetica dell’edificio sfruttando il calore dell’ambiente e l’energia solare.

Inoltre, assicurano un basso impatto ambientale producendo energia in maniera sostenibile e pulita.

I vantaggi

Fotovoltaico e pompa di calore permettono di:

  1. Ridurre l’impatto ambientale dei consumi e quindi l’inquinamento
  2. Riscaldare o raffreddare gli ambienti utilizzando fonti rinnovabili per la produzione di energia
  3. Alternare i generatori interni in base alla temperatura esterna con l’obiettivo di ottimizzare i consumi  e raggiungere un buon efficientamento energetico
  4. Raggiungere una maggiore sostenibilità dei consumi e soprattutto un mondo più green
  5. Ottenere un notevole risparmio economico grazie ad una riduzione dei costi in bolletta.

Con lo scambio sul posto, inoltre, sarà possibile riscontrare ulteriori vantaggi economici connessi per l’appunto all’installazione di un sistema ibrido.

In questa tipologia di impianto, infatti, la corrente elettrica prodotta dai pannelli solari è destinata principalmente all’autoconsumo al fine di soddisfare nell’immediato il fabbisogno energetico abitativo.

L’energia eccedente, invece, è distribuita alla rete elettrica nazionale a cui il sistema è collegato, per la quale l’utente riceve un rimborso dal GSE.

Se vuoi saperne di più, contattaci ad info@enermea.com: siamo pronti a chiarirti le idee sull’ecobonus 110% e a fornirti le soluzioni di efficienza energetica pensate per la riqualifica della tua abitazione.

Be reneweble. Stay efficient.

Post Correlati

Ciao! Lascia un messaggio in segreteria e ti risponderemo il prima possibile

Parla con noi via WhatsApp