Aggiornamento Arera: energia elettrica e gas per il prossimo trimestre

Settimana scorsa ARERA ha diffuso i dati principali per il suo consueto aggiornamento trimestrale sull’andamento delle bollette energetiche per la famiglia tipo nel mercato di maggior tutela.

Dai dati resi noti da Arera, sappiamo già dei forti ribassi che hanno caratterizzato il secondo trimestre del 2020:

  • -18,3% per l’energia elettrica
  • -13,5% per il gas

Aggiornamento 26 Giugno 2020

Con l’ultimo aggiornamento del 26 Giugno, per il terzo trimestre del 2020 si prevede invece:

  • un altro calo per la bolletta del gas (-6,7%)
  • un aumento per la bolletta elettrica (+3,3%) a causa dei costi per il funzionamento del sistema.

Ancora, da alcune note dell’Arera pare però che rispetto allo scorso anno la famiglia tipo riuscirà a risparmiare complessivamente 212 euro/anno:

  • spesa per l’elettricità nell’anno scorrevole (compreso tra il 1 ottobre 2019 e il 30 settembre 2020):circa  496 euro, con una variazione del -12,2% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, che corrisponde a un risparmio di circa 69 euro/anno.
  • spesa per il gas nell’anno scorrevole (compreso tra il 1 ottobre 2019 e il 30 settembre 2020): circa 1.006 euro, con una variazione del -12,4% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, con un risparmio di circa 143 euro/anno.

Arera ha poi spiegato il rialzo della bolletta elettrica in un contesto di mercati all’ingrosso in ripresa dal crollo dei prezzi che ha caratterizzato il secondo trimestre.

Ciò è dovuto sostanzialmente ad un aumento dei costi di dispacciamento, quelli cioè previsti per il funzionamento del sistema.

Per quanto riguarda l’energia elettrica, l’incremento è da riscontrare nel rialzo della componente materia energia. Quest’ultimo è determinato da un aumento del +3,6% della voce di dispacciamento, controbilanciato da un -0,3% della voce energia.

Per quanto riguarda il gas naturale, l’andamento è determinato da un forte calo della spesa per la materia prima (-7% sulla spesa della famiglia tipo). Questa è invece legata alle quotazioni attese nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre, in parte controbilanciato da un lieve aumento delle tariffe regolate di trasporto e distribuzione (+0,3%).

Post Correlati

Ciao! Lascia un messaggio in segreteria e ti risponderemo il prima possibile

Parla con noi via WhatsApp